gennaio 2015

5 articles in gennaio 2015

Libertà si libra leggera a Firenze e crea un percorso notturno seminando in segreto cartoni dipinti ‘nell’altra Firenze’, quella Oltrarno, quella parte della città posta sulla sponda sinistra del fiume. La storia, raccontata da ‘Pesce Arno’ (cartone posto in prossimità del fiume) vede come protagonisti i volti delle così dette opere classiche (tra i tanti Dante di Enrico Pazzi, Il San Giorgio di Donatello, Il ratto delle Sabine del Giambologna) le opere della Firenze più visitata, fotografata, infestata. Stanchi della vita di sempre, appesantiti dalla solita posizione e bisognosi di un realtà più intima, perché no silenziosa, decidono di cambiare postazione. Ognuno, con la sua modalità, emigra, vola, se la svigna. Non solo, accanto ad una trasmigrazione geografica avviene una trasformazione fisica, un trasloco materico, un’opera alchemica, in un’inversione di tendenza, da oro a piombo o per meglio dire da marmo a cartone. Il marmo, letteralmente ‘pietra splendente’, diventa, in questo

Read more →